mercoledì , 20 settembre 2017
Ultime notizie
HomeNewsVendere un terreno per investire nella prima casa
Vendere un terreno per investire nella prima casa

Vendere un terreno per investire nella prima casa

Se siete venuti in possesso di un terreno magari avete intenzione di venderlo perché già in possesso di una casa. Le tasse di proprietà, si sa, sono sempre più salate. Vendere potrebbe essere una soluzione, magari anche per investire il ricavato nella ristrutturazione del bagno Roma della vostra prima casa o per sistemare l’impianto elettrico o quello idraulico o più semplicemente per rinnovare completamente gli arredi.
Sul guadagno della vendita, ci sono naturalmente delle tasse da pagare. Queste ammontano sulla plusvalenza.
La plusvalenza immobiliare è quella cifra che si ottiene quando si rivende un terreno a una cifra maggiore rispetto a quella di acquisto. L’aliquota prevista per questo tipo di profitto è del 20%.

Vi sono delle situazioni nelle quali non si può propriamente parlare di plusvalenza, ciò succede quando il terreno ci è pervenuto in eredità, se il terreno è una donazione e sono passi i 5 anni dall’acquisto o dalla costruzione e infine qualora nel terreno venga edificata una abitazione adibita ad uso di “prima casa”.

Le tasse da pagare

La vendita di un terreno richiede il pagamento di alcune imposte obbligatorie. Primariamente bisogna pagare l’imposta di registro, viene sostenuta da chi acquista, ed è in somma di 200 euro fissi, poi i privati pagheranno anche un 1% di tassa ipocatastale, mentre gli enti non dovranno pagare ulteriori tasse.
La plusvalenza ha una tassazione del 4%.

La valutazione

Prima di vendere un terreno è opportuno far valutare il suo reale valore da parte di un perito professionista. Ciò è utile anche per non avere problemi anche nel post vendita con l’Agenzia delle Entrate, che potrebbe far valutare il terreno e tassarvi qualora abbia riscontrato delle frodi o comunque dei dati non esatti. Il TUIR infatti, ossia il Testo Unico delle Imposto sui Redditi, prevede che il valore fiscale del bene è quel prezzo che viene concordato dalle parti al medesimo stadio di commercializzazione, ciò implica comunque una conoscenza comune dell’oggettività del valore del bene in questione.

E’ bene controllare le visure catastali prima dell’acquisto, è ciò è ormai possibile grazie al portale dell’Agenzia delle Entrate che vi da la possibilità di acquisire i dati relativi a un immobile ad esempio.
I dati in questione che potete visionare facilmente vedere dal sito dell’Agenzia delle Entrate sono:

  • dati reddituali di terreni ed immobili
  • i dati anagrafici delle persone fisiche o giuridiche intestatarie
  • i dati grafici dei terreni
  • gli atti di aggiornamento catastale

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>