Aglio, buono ma pesante | Con questo trucco lo digerirai meglio: bastano solo 15 minuti

L’aglio è un ingrediente importantissimo in cucina, poiché dà sapore e consistenza a molti piatti. Se si fa fatica a digerirlo, però, c’è questo segreto

aglio
aglio (pexels)

Si pensi a quante ricette contengono, tra gli ingredienti, uno o più spicchi d’aglio: il pesto è il principe, per esempio, di queste preparazioni. L’aglio è in grado di arricchire il sapore di qualsiasi pietanza e, soprattutto quando si vuole ridurre il sale e i grassi, può dare alla ricetta quel qualcosa in più che spesso il palato richiede.

Per molte persone, però, l’aglio significa solo una cosa: mal di stomaco e digestione faticosa. Per questo motivo, molti rinunciano a questo tocco in più nelle proprie ricette: con questi segreti non avrete più di questi problemi.

Aglio e digestione lenta: usa questi ingredienti

aglio
aglio (Pexels)

Aglio e cipolla sono due tra gli ingredienti che in qualsiasi cucina non possono mancare mai. Che si debba fare un ricco soffritto o che si voglia arricchire un sugo di pomodoro, per dargli un tocco in più, con questi due elementi si potrà dare vita a una serie infinita di ricette dai sapori decisi e raffinati. Molti amano usarlo intero per poi toglierlo prima di servire la pietanza anche se il meglio di sé lo dà tritato o schiacciato, quando può rilasciare tutti i suoi succhi e profumi.

Se però si fa fatica a digerire l’aglio, ci sono due consigli molto utili. Il primo è quello di immergere gli spicchi già sbucciati all’interno di un bicchiere di latte caldo, dove l’aglio dovrà restare per circa quindici minuti. Il latte ridurrà l’odore e renderà il bulbo più digeribile: dopo un quarto d’ora lo si può usare normalmente, secondo le proprie esigenze. Se non si ha il latte, lo si può immergere nell’acqua fredda e portare a ebollizione: anche in questo caso, perderà le sostanze che lo rendono indigesto. Per far sì che la pratica sia perfettamente efficace, è meglio ripeterla tre volte.

Un altro ingrediente che in cucina è un alleato nella digestione dell’aglio è quello delle erbe aromatiche fresche. Basilico, prezzemolo, menta, zenzero. semi di finocchio, cumino e anice stellato aiutano infatti la digestione e camuffano molo bene l’odore dell’aglio, spesso coadiuvante della difficile digestione. In alternativa, si può provare ad usare l’aglio sott’olio o quello disidratato, già in polvere: le loro formulazioni consentono ai piatti di acquisire sapore e ai vostri stomaci di non essere appesantiti.