Al Bano, la rivelazione sconvolgente sulle figlie: “Giuro che non l’ho mai fatto”

La vita privata di Al Bano è sotto i riflettori anche e soprattutto ora che si avvicina il Festival di Sanremo. E il cantante di Cellino San Marco ne approfitta per mettere qualche puntino sulle “i”. 

A poco meno di ottant’anni Al Bano continua a essere un’inesauribile fonte di energia e vitalità. In questi giorni è impegnato a Vilnius, in Lituania, per uno dei suoi tanti concerti all’estero, e il mese prossimo lo vedremo un’altra volta sul palco dell’Ariston per il suo 18° Festival di Sanremo, in trio con gli amici Gianni Morandi e Massimo Ranieri. Ma non meno vivace e attiva è la sua vita privata, eternamente al centro di indiscrezioni e gossip più o meno fondati.

Al Bano Carrisi
Al Bano Carrisi spiega cosa non ha mai fatto per i figli (FFWebmagazine.it)

Del resto, con una compagna di vita come Loredana Lecciso e una prole che ha deciso (salvo rarissime eccezioni) di seguire le sue orme nel mondo dello spettacolo, gli spunti per pettegolezzi e illazioni non mancano di certo. Su una cosa, però, l’artista di Cellino San Marco non transige: guai ad accusarlo di certi abusi di potere…

La verità sugli “aiutini” di Al Bano alla sua prole

Al Bano ha affrontato il tema “famiglia” nel corso di una lunga intervista a tutto campo pubblicata sull’ultimo numero del magazine Diva & Donna, senza tirarsi indietro quando la giornalista gli rivolge domande un po’ pelosette. Del tipo: cosa fa di notte con l’energia dei 20 anni…? “Canto, ovvio! E viaggio”, risponde sgombrando il campo da allusioni maliziose e doppi sensi.

Al Bano mai mosso dito per carriera figlie
Al Bano (FFWebmagazine.it)

Non meno impegnate, come accennato, sono le sue figlie, in particolare Jasmine e Romina Jr, che si fanno largo nel mondo della musica e della televisione. “E giuro su Dio che non ho fatto mai mezza mossa per aiutarle“, puntualizza Carrisi. Niente spintarelle né raccomandazioni, insomma, al contrario di quanto verrebbe istintivamente da pensare. “Certo – concede il cantautore, personaggio tv e attore classe 1943 – se mi chiamano per cantare insieme, come ha fatto Jasmine, non dico di no. O se mi chiama Romina ospite nel suo spazio tv ci vado”. Ma di qui al nepotismo ce ne corre…

Al Bano tiene poi a sottolineare che è molto orgoglioso delle creature che ha messo al mondo. “Di tutti – chiarisce riferendosi ai suoi tanti eredi -. Quando hai figli che lavorano seguendo ciascuno la propria strada, quello sì che è un dono di Dio“. “Yari – prosegue Al Bano – gira il mondo, Cristel è felice di fare la mamma e mi ha dato due nipotini. E poi c’è Albano jr che studia Business Administration a Milano”. Quest’ultimo è designato quale futura guida dell’azienda agraria di famiglia, alla quale Al Bano tiene moltissimo. “Se davvero sarà così, ne sono molto felice – confessa -. Ma sono felice che ciascuno di loro segua la strada più consona. E’ una grande fortuna fare il mestiere che ti piace. Sarai sempre solido se la passione va oltre ogni fatica”, conclude. Tutto il resto sono chiacchiere…