Gerry Scotti, la triste rivelazione: “Vado al cimitero, passeggio tra le tombe e…”

Gerry Scotti si è lasciato sfuggire una rivelazione triste che riguarda la sua vita personale, ecco cosa ha svelato il noto e amatissimo conduttore.

Da molti anni entra nelle case della gente con le sue trasmissioni, Gerry Scotti con il suo incredibile talento e il suo modo di fare conquista sempre un grande successo. Il pubblico e i telespettatori lo amano, sul piccolo schermo è uno dei conduttori più apprezzati e seguiti.

Jerry Scotti triste rivelazione
Gerry Scotti, la triste rivelazione commuove – (Foto Ansa) – ffwebmagazine.it

In una passata intervista rilasciata a Panorama aveva fatto sapere che gli piace trovare il giusto linguaggio per entrare nelle case degli italiani. Tantissimi sono i quiz che ha condotto nel corso della sua lunga e stimata carriera, il suo marchio di riconoscimento è la semplicità. Dopo il liceo frequentò la Facoltà di Giurisprudenza all’Università, ma lasciò tutto a soli due esami dalla laurea. La sua vera passione era la televisione e con impegno e determinazione riuscì a farsi spazio nel mondo dello spettacolo.

La sua carriera sul piccolo schermo dura da oltre 40 anni, Gerry Scotti pensa che il talento sia indispensabile ma è necessaria anche una buona dose di fortuna. La gente quando lo incontra si rende conto che a telecamere spente è la stessa identica persona, non indossa nessuna maschera durante le sue trasmissioni.

Gerry Scotti, va al cimitero, passeggia tra le tombe e non solo, cosa ha svelato il conduttore

In televisione è sempre allegro e sorridente, non mancano però i momenti in cui si lascia travolgere dalla commozione. In quei momenti i suoi occhi diventano lucidi e trattenere le lacrime non è sempre semplice.

Jerry Scotti il racconto triste dei suoi cari
Jerry Scotti, le passeggiate al cimitero ricordando i suoi cari – (Foto Ansa) -ffwebmagazine.it

Il suo lato malinconico lo mostra in televisione solo quando si commuove, non ama definirli momenti di tristezza ma di malinconica riflessione. In quei momenti cosa fa? Gerry Scotti ha rivelato che prende la macchina e si reca al cimitero a trovare i suoi genitori, lì passeggia tra le tombe e parla con chi non c’è più.

L’amatissimo conduttore ha poi svelato che si reca anche davanti alle case in cui vivevano i suoi nonni o i suoi zii, nei bar che insieme frequentavano e tra le colline. A parer suo è un modo per coltivare il ricordo e anche un po’ per ‘innaffiare se stesso’. Lui è cresciuto a Milano ma è nato in provincia di Pavia, di quel posto conserva il valore dei legami, il senso del lavoro, il fatto di restare con i piedi per terra e molto altro ancora.