Gigi Proietti “sconcertato”: il retroscena con la Roma che nessuno conosceva

Gigi Proietti, il retroscena con la Roma mai trapelato fino ad oggi: lo sconcerto dell’attore fu più che comprensibile, c’era da aspettarselo…

Da oltre due anni, il pubblico italiano si ritrova a dover fare a meno di una delle colonne portanti del suo spettacolo. Attore, regista, comico, sceneggiatore e chi più ne ha più ne metta, con Gigi Proietti se n’è andato l’ultimo dei baluardi del panorama artistico. L’attore, nello specifico, scomparve presso una clinica romana il 2 novembre 2020, a seguito di un arresto cardiaco.

Gigi Proietti morte
Gigi Proietti sconcertato (FF Web) – FFWebMagazine.it

Una morte improvvisa, la sua, arrivata al culmine di un ricovero dovuto ad un peggioramento della sua cardiopatia. Moltissime le passioni a cui il regista ha dedicato la sua intera vita. La principale è sempre stata quella per la drammaturgia, che lo aveva visto applicarsi sia in qualità di attore cinematografico che teatrale, ma anche nelle vesti di regista e sceneggiatore.

L’esistenza di Proietti, in aggiunta, fu contrassegnata da un’ulteriore, totalizzante passione che il mattatore ebbe modo di coltivare fino all’ultimo dei suoi giorni. Il riferimento è al calcio e al tifo per il club della città in cui il comico è nato e cresciuto: la Roma. Con la squadra, tra l’altro, l’attore si rese protagonista di un siparietto che quasi nessuno di voi ricorderà. Curiosi di sapere di che cosa si tratta?

Gigi Proietti: il retroscena con la Roma che nessuno conosceva

Sostenitore sfegatato della Roma, Gigi Proietti non ha mai fatto mancare il proprio supporto al club che, fin da bambino, aveva stregato il suo cuore. Proprio la passione per la squadra capitolina, tuttavia, lo ha portato in svariate occasioni ad esternare apertamente i propri malumori da “tifoso”.

Gigi Proietti cause morte
Gigi Proietti (Ansa) – FFWebMagazine.it

Un episodio di questo genere si verificò proprio durante il campionato 2017/2018, quando la Roma si classificò in terza posizione dietro a Juventus e Napoli. Per il mattatore, le mancate vittorie promesse dall’allora allenatore Eusebio Di Francesco e dall’entourage del club furono una grande delusione.

Intervistato proprio in merito alla sua fede calcistica, Proietti non mancò di esternare tutto il proprio sconforto. “È un copione che si ripete ogni anno. Prima ci illudiamo e poi assistiamo al crollo: non so spiegarmi i motivi” aveva commentato l’attore proprio all’indomani della disfatta della Roma contro la Sampdoria (partita disputata il 24 gennaio 2018).

gigi proietti tifoso roma
Tifosi romanisti (Ansa) – FFWebMagazine.it

Le promesse fatte e mai mantenute dallo staff giallorosso, come lasciò trapelare Proietti, contribuirono ad innescare un sentimento di malcontento che si era propagato anche tra i tifosi “vip”. Persino colleghi quali Massimo Ghini e Giulio Scarpati, di fede romanista, non mancarono di far eco alle parole dell’attore.