Francesca Chillemi non si trattiene più, ecco cosa pensa davvero di Can Yaman: “Era difficile recitare…”

Durante le riprese di Viola come il mare, Francesca Chillemi ha incontrato serie difficoltà a recitare con il collega Can Yaman: lo ha confermato in un’intervista, le sue parole.

Viola come il mare ha ottenuto i consensi previsti con la sua prima serie in onda su Canale 5. La fiction tv prodotta da Lux Vide con protagonisti Can Yaman e Francesca Chillemi si imponeva già da tempo come un successo annunciato. Lo conferma ancora una volta la decisione di Netflix di acquisirla sulla sua piattaforma a partire dall’1 marzo 2023, rendendola fruibile così anche agli abbonati del servizio.

Can Yaman e Francesca Chillemi
Can Yaman e Francesca Chillemi in Viola come il mare – Credit: Instagram (ffwebmagazine)

“Stiamo già scrivendo la seconda stagione, aveva confermato a Tv, Sorrisi e Canzoni l’amministratore delegato Luca Bernabei lo scorso ottobre, per la gioia dei fan che hanno già la certezza di rivedere sul piccolo schermo la nuova coppia della tv. Punto forte della serie in effetti, sono proprio loro. Can Yaman, per un lungo periodo lontano dall’Italia, ha fatto da poco il suo rientro nel paese dove ha scelto di vivere stabilmente. La Chillemi invece, tra un impegno e l’altro, rivive i momenti del set di Viola come il mare, rivelando qualche dettaglio in più sui retroscena della fiction. Sono stati tantissimi i gossip che hanno travolto i protagonisti durante il periodo della produzione, che li volevano uniti da un feeling speciale.

Tutta la verità sul set di Viola come il mare: le difficoltà di Francesca Chillemi e Can Yaman

Cresce sempre di più l’attesa per la seconda stagione di Viola come il mare, il cui arrivo su Canale 5 dovrebbe avvenire tra il 2023 e il 2024. I due attori protagonisti quindi, potrebbero presto tornare a recitare l’uno al fianco dell’altro e non mancheranno ancora una volta curiosità e indiscrezioni. I rumors su una presunta liason tra i due durante la produzione della prima serie, sembrano essere stati completamente sfatati. Francesca Chillemi, al contrario, ha raccontato tempo dopo di aver incontrato all’inizio diverse difficoltà nel trovare la giusta intesa professionale con il nuovo collega.

Viola come il mare
Can Yaman e Francesca Chillemi sul set – Credit: Instagram (ffwebmagazine)

“All’inizio non è stato facile. Venendo dalla Turchia per Can inizialmente era difficile recitare in una lingua non sua, ha rivelato l’attrice in una delle sue interviste. Lo stesso Yaman aveva spiegato che Viola come il mare ha rappresentato per lui la prima occasione di mettersi alla prova con la lingua italiana senza doppiaggio nella recitazione. I primi “intoppi” però, sono stati ben presto superati, considerando che l’attore ha mostrato grande determinazione e professionalità.

“Alla fine si è dimostrato migliore di me: ha una memoria pazzesca, ha aggiunto la Chillemi, star della fiction tv italiana. Mentre lei si gode il successo televisivo di Che Dio ci Aiuti, Yaman conferma di aver fatto ritorno a casa dopo 7 mesi sul set in Ungheria. L’attore turco spiega di essere attualmente in convalescenza, dopo alcuni infortuni di cui è stato vittima recentemente mentre era impegnato a girare il suo ultimo lavoro.