martedì , 29 ottobre 2019
Ultime notizie
HomeCasaImposte e tasseCome pagare in ritardo l’acconto dell’IMU
Come pagare in ritardo l’acconto dell’IMU

Come pagare in ritardo l’acconto dell’IMU

A metà mese di Giugno scadeva il termine ultimo per pagare l’acconto IMU. Per chi se ne fosse dimenticato esiste la possibilità di pagare in ritardo l’IMU, naturalmente pagando interessi e sanzioni che variano a seconda dei giorni di ritardo.

IMU 2014: chi doveva pagarla

Fortunatamente non tutti dovevano pagare l’IMU, infatti l’imposta municipale è dovuta solamente dai possessori di:

  • Abitazioni principali di lusso e pregio ( categoria catastale A1, A8 e A9 )
  • Seconde case

IMU 2014: come pagare in ritardo

Per pagare in ritardo l’imu si può beneficiare del ravvedimento operoso, ossia è possibile pagare l’imposta con un percentuale di interesse maggiore.

ENTRO IL 16 GIUGNO 2014
Se riuscite a pagare in ritardo l’IMU entro e non oltre il 16 giugno 2014 ve la caverete con una sanzione del 3% ( ravvedimento breve).

ENTRO IL 16 LUGLIO 2015
Se invece si pagherà l’acconto IMU tra le date del 16 luglio 2014 e il 16 giugno 2015 la sanzione prevista è pari al 3.75% ( ravvedimento lungo ) .

DA 1 A 3 ANNI DI RITARDO
Se si dovesse pagare oltre 16 giugno 2015 la sanzione prevista è pari al 5%.

Oltre alle percentuali di sanzione sopraindicate bisogna aggiungere l’interesse legale pari all’1% annuo.

Se invece si viene scoperti come evasori la sanzione sarà pari al 30% del valore originale della tassa.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>